Fiat 500 Abarth Motore Centrale

Nata dall’estro creativo dell’Ingegner Lucarelli la 500 Motore Centrale è stata realizzata per dare vita ad un’auto con una ripartizione dei pesi e un’handling degni di veicoli più blasonati. La trasformazione meccanica è molto raffinata: il motore Abarth è stato spostato nella parte posteriore dell’auto eliminando i sedili posteriori ed è stato realizzato un telaio aggiuntivo che sostiene motore e trasmissione irrigidendo inoltre la scocca originale. Anche il ponte posteriore è stato eliminato per lasciare posto a una più efficace sospensione a triangoli sovrapposti. Ogni componente è stato progettato utilizzando il metodo degli elementi finiti (FEM) per verificare matematicamente le performance degli elementi riprogettati e trovare le soluzioni migliori per il telaio. Nuovi sono anche gli attacchi sospensioni e gli ammortizzatori tuttii completamente regolabili, che ridefiniscono l’assetto della vettura. Il motore Abarth da 1.4 litri è stato opportunamente modificato per sviluppare circa 240cv e 330 Nm nella versione stradale, l’impianto frenante grazie ai dischi da 335 ant e 305 post e pinze monoblocco da 4 pistoncini è sicuramente adeguato alla potenza del motore. Per migliorare la ripartizione dei pesi, serbatoio, batteria ed altra componentistica sono stati spostati all’anteriore in zona protetta. Aznom ha curato la realizzazione degli interni e degli esterni della vettura. La Motore centrale verrà proposta in due allestimenti, na versione per l’uso strada e track day: la R230 e una versione da pista pura non omologata la R280 da 280cv e soluzioni tecniche dedicate alla pista. Ogni Motore Centrale potrà essere comunque personalizzata in base alle richieste del cliente scegliendo ogni componente da una lunga lista di accessori ed Aznom potrà studiare ogni esigenza estetica di interni ed esterni seguendo il gusto del cliente.